Site visit 2013-2014 Il primo esercizio del secondo ciclo, stato dell’arten.64, 2014, pp.2888-2892, DOI: 10.4487/medchir2014-64-3

Print Friendly, PDF & Email

Abstract

The first repetition of the second course of the Site Visit Project by CPPCLMC is almost completed. It appears to be more agile and standardised than before and it will lead to the first internal provisional validation of the Italian  CLMMCs, within the CPPCLMC, on the basis of the requisites commonly accepted. Comparison and integration with the Site Visit Project by ANVUR is needed as far as official acceptance by MIUR in terms, also, of its recognition as possible instrument of teaching activity evaluation.

Articolo

Introduzione

Il progetto On Site Visit della CPPCLMMC ha voltato pagina ed è attualmente in corso il I esercizio del II ciclo (2013-2014). Come si ricorderà, questa iniziativa, insieme al Progress Test, rappresenta la testimonianza dell’impegno della Conferenza, e di tutti i corsi di laurea magistrale di medicina e chirurgia italiani, nella ricerca di sistemi di autovalutazione sempre più obiettivi e affidabili sulla qualità nella formazione della figura del medico. Il precedente ciclo di On Site Visit ha proposto e realizzato un metodo, sempre più affinato nel succedersi delle esperienze, per costruire un vero e proprio sistema di accreditamento basato sul rispetto di requisiti minimi realmente raggiungibili, proteso al continuo miglioramento dell’attività dei corsi tramite la progressiva eliminazione delle criticità e la condivisione delle eccellenze riscontrate e serenamente divulgate. Tale esperienza nel suo complesso ha permesso, in base alle simulazioni effettuate, di stilare i requisiti minimi per un possibile accreditamento e ha impegnato tutti i corsi di laurea a lavorare per il loro raggiungimento e mantenimento in modo “sostenibile”. Scopo di questo articolo è di illustrare lo stato dell’arte dell’esercizio attualmente in corso, a pochi mesi dal suo completamento, definendone le novità e le ambizioni che speriamo siano confermate ad esercizio concluso.

Metodologia e stato dell’arte

Il primo esercizio del secondo ciclo ha previsto, oltre le tre classiche fasi, una fase propedeutica basata sulla realizzazione di una simulazione di accreditamento (Fig. 1) concepita come confronto tra i risultati dell’ultimo esercizio effettuato e i requisiti minimi condivisi dalla conferenza (Tab. I).

Schermata 2015-01-20 alle 11.35.04

Schermata 2015-01-20 alle 11.35.29

Nel complesso l’esercizio si sta svolgendo in quattro distinte fasi:

una fase propedeutica in cui è stato comunicato ad ogni Presidente di CCLMMC il risultato della simulazione effettuata per il proprio corso (completata nella prima settimana di Dicembre 2013)

una prima fase in cui è stato compilato “on line”, da ogni Corso di Laurea, un questionario di autovalutazione, attualmente volto ad accertare soprattutto i requisiti condivisi, che è stato reso disponibile in tempo reale alla commissione di coordinamento centrale (periodo gennaio-marzo 2014); la commissione centrale, sta provvedendo di volta in volta a trasferire il questionario compilato alle commissioni che stanno effettuando le visite;

una seconda fase in cui le commissioni, costituite questa volta da un minimo di 2 componenti (due Presidenti di CLMMC in carica di cui uno, con funzioni di coordinamento, appartenente alla commissione centrale o alla task force e con possibilità di invitare un “Past President”) (Tabella 2), stanno effettuando le visite presso le sedi dei Corsi di Laurea (iniziate ad Aprile 2014 e attualmente in corso con completamento previsto per Dicembre 2014); in questo esercizio, accanto alla “check list” già utilizzata in passato che prevede i passi fondamentali da effettuare durante la visita stessa (Fig. 3), è stata predisposta anche una check-list per la verifica dei requisiti minimi e un modello per la stesura delle relazioni in modo da assicurare una certa omogeneità che le possa rendere comparabili;

Schermata 2015-01-20 alle 11.36.05

Schermata 2015-01-20 alle 11.36.23 Schermata 2015-01-20 alle 11.36.38

una terza fase in cui le commissioni stanno compilando e trasmettendo alla commissione centrale le relazioni conclusive su quanto riscontrato; anche per questa fase, come in passato, è stata prevista una “check list” (Fig. 4) con le stesse finalità di quella stilata per la fase II.

Un’importante novità di questo esercizio è rappresentata dall’avere inserito nel questionario una  parte atta a valutare le attività svolte nelle Aziende Sanitarie di riferimento dei CDL per compiere una prima simulazione su cosa succederebbe se si proponesse di variare il parametro Studenti/Pl, attualmente vigente, in un parametro studenti/attività assistenziale. Tale parte, che non è utilizzata ai fini dell’accreditamento dei corsi interno alla Conferenza, indaga, in sostanza indicatori quantitativi e qualitativi delle attività ambulatoriali e di ricovero che vengono svolte nelle Aziende Sanitarie di riferimento per arrivare a capire quali e quante sono al momento le attività assistenziali sulle quali sono costruite le attività professionalizzanti che i CLMMC erogano agli studenti

Nel complesso i Corsi di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia censiti tramite il questionario sono stati 49 e corrispondono a quelli attesi, che in realtà non sono perfettamente corrispondenti a quelli censiti nel precedente esercizio; infatti mentre in una sede è stato deciso di accorpare i 3 CDL presenti, in un’altra il processo di separazione in 3 corsi di laurea differenti dell’unico corso originario è stato ultimato. Per quel che concerne i CDL in lingua inglese, al momento, non essendo nessuno giunto al sesto anno di corso, si è deciso di non includerli nell’esercizio in corso. Attualmente sono già stati visitati 23 CDL e sono state programmate le visite per altri 11 (Fig. 5). Restano da programmare altre 15 visite per un totale di 26 CDL ancora da visitare.

Schermata 2015-01-20 alle 11.37.14

Considerazioni conclusive

Il processo di  trasformazione del Progetto Site Visit in un vero sistema di Accreditamento tra pari è ormai iniziato; nello specifico i requisiti minimi di accreditamento sono stati stilati e condivisi e le linee guida per il raggiungimento/mantenimento in tempi ragionevoli di tali requisiti sono state indicate. La simulazione di accreditamento sui dati già presenti e relativi al III esercizio del I ciclo, effettuata rispetto i requisiti minimi condivisi, ha dimostrato che la grande maggioranza dei corsi sarebbe già potenzialmente accreditabile ed ha indicato ad ogni singolo corso i propri punti di debolezza. Il I esercizio del II ciclo di Site Visit è stato concepito in modo da essere più agile e strutturato in termini di standardizzazione delle procedure e con finalità di Accreditamento interno alla Conferenza che, in prima applicazione, si considererà raggiunto in modo provvisorio con il raggiungimento di almeno l’80% dei requisiti minimi. Una criticità nel prossimo futuro per mantenere il raggiungimento dei requisiti minimi sarà sicuramente rappresentata dalla necessità di adeguare i requisiti strutturali alle repentine fluttuazioni del numero degli studenti, il rispetto della cui programmazione è nei fatti continuamente inficiato dall’accoglimento, da parte della magistratura, dei ricorsi circa presunte irregolarità del test di accesso. Si ritiene che il completamento ormai prossimo dell’esercizio in corso potrà fornire un importante quadro della situazione dei CLMMC anche in vista dell’avvio delle Site Visit dell’ANVUR con le quali è necessario un processo di reale integrazione. In questo senso sembra sempre più indispensabile puntare ad una legittimazione ministeriale del programma delle Site Visit della CPPCLMMC sia in termini di ufficializzazione dello stesso, sia anche ai fini del suo riconoscimento quale strumento di valutazione della didattica relativamente alle strutture coinvolte (Atenei, Facoltà, Dipartimenti).

Ringraziamenti

Si ringraziano i colleghi Presidenti di tutti i CLMMC per la fattiva collaborazione. Un particolare ringraziamento va ai componenti della commissione centrale, Francesco Romanelli e  Riccardo Zucchi, e alla task force costituita da Raffaele De Caro, Luigi Demelia, Pietro Gallo e  Bruno Moncharmont grazie ai quali anche questo esercizio sta arrivando a conclusione.

Bibliografia

Cita questo articolo

Della Rocca C., Lenzi A., Site visit 2013-2014 Il primo esercizio del secondo ciclo, stato dell’arte, Medicina e Chirurgia, 64: 2888-2892, 2014. DOI:  10.4487/medchir2014-64-3

Comments are closed.