Sintesi delle attività della Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie

Autori: Alvisa Palese
Print Friendly, PDF & Email

Sintesi delle attività

Roma, 20 marzo 2013

In marzo si è riunita l’Università degli studi La Sapienza la Giunta della Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie. Tra i tanti aspetti, si è programmato il Meeting di Autunno che si terrà a  Portonovo dal 13 al 14 settembre 2013. Nella sessione pedagogico/didattica, il Meeting affronterà anche tematiche relative alla formazione avanzata (Magistrali/Master) anche alla luce a) dei requisiti minimi di accreditamento che potrebbero veder chiuse numerose sedi di Laurea Magistrale, e b) del lavoro in corso presso l’Osservatorio sui Master. Con l’applicazione dei requisiti minimi e il crescente fenomeno della disoccupazione, emerge inoltre l’esigenza di attivare un approfondito dibattito sui fabbisogni, coinvolgendo i rappresentanti della Conferenza Stato-Regioni, delle Professioni, dell’ISTAT e dell’INPS per comprendere in modo più articolato il fenomeno.

La Conferenza parteciperà infine all’incontro congiunto con le Conferenze dei Presidi di Facoltà, dei Presidenti dei CLM in Medicina e Chirurgia e dei Presidenti dei CLM in Odontoiatria e Protesi dentaria.

La Conferenza congiunta affronterà tematiche di interesse trasversale sulle quali è necessaria/opportuna una prospettiva comune.

Alla luce della nuova circolare Interministeriale del 18 gennaio 2012 che prevedeva, tra altri interessanti aspetti, la valorizzazione dell’esame professionalizzante, la Giunta aveva approvato lo scorso settembre una prima bozza di documento. Tale documento di indirizzo è stato inviato a tutti i Presidenti e Vicepresidenti delle Commissioni che si sono espressi con ampio consenso 1) sulla tipologia di prove da considerare per la prova di abilitazione e 2) sui criteri di valutazione/peso di ciascuna componente della prova (prova pratica /tesi). Durante la Giunta sono stati discussi alcuni aspetti puntuali che saranno  condivisi a livelli istituzionali e, quindi, portati alla Conferenza di Portonovo.

Comments are closed.