Manifesto di Intenti per il triennio 2011-2014n.55, 2012, pp.2427-2429

Autori: Andrea Lenzi
Print Friendly, PDF & Email

Nella prima seduta del 2012 della Conferenza (Roma, 27 febbraio) sono stati rinnovati, come da Statuto, la Presidenza e l’Ufficio di Presidenza per il triennio 2011-14. È stato riconfermato Presidente il Prof. Andrea Lenzi, che ha rinnovato il mandato di Segretario al Prof. Amos Casti; sono state elette come Vice Presidente la Prof. Stefania Basili e la Prof. Rosa Valanzano. La Composizione dell’Ufficio di Presidenza per il triennio 2011-2014 sarà quindi la seguente: A. Lenzi (Presidente), G. Danieli (Past-President), A. Casti (Segretario), R. Valanzano (Vice Presidente), S. Basili (Vice Presidente Vicario). Il Presidente ha assegnato alcune deleghe come riportato nella Tab. 1.

Tabella 1 – Deleghe
Rappresentanza presso Ministeri e Istituzioni A. Lenzi
Coordinamento dei gruppi R. Valanzano
Gestione editoriale dei Quaderni di Medicina e Chirurgia G. Danieli, S. Basili
Gestione Sito Web Conferenza e Rivista S. Basili
Archivio Conferenza A. Casti, C. della Rocca
Rapporti con la Conferenza Permanente dei Presidi di Medicina e Chirurgia S. Basili, C. della Rocca
Rapporti Internazionali, Progress Test ed Esame di Stato A. Tenore
Rapporti con la SIPEM P. Gallo
Rapporti con l’AMEE e le altre organizzazioni internazionali di Medical Education G. Familiari
Rapporti con le Associazioni studentesche di area medica (attività di monitoraggio) P. Gallo
Corsi di Laurea Magistrale in lingua inglese (attività di monitoraggio) S. Filetti
Esame di ammissione (attività di monitoraggio) G. Familiari
Esame di Stato, tesi e composizione del voto di laurea (attività di monitoraggio) S. Basili
Percorsi di eccellenza e Rapporti con il III livello di istruzione post Laurea Magistrale R. Zucchi

Il Manifesto di Intenti della Conferenza del triennio 2008-2011 comprendeva una serie di progetti in larga parte ancora validi. Molti di questi sono tuttora in corso, altri sono in fase applicativa, altri ancora sono in elaborazione e stanno giungendo gradualmente a conclusione.

Proseguendo su questa stessa strada il Manifesto di Intenti della Conferenza, per il triennio 2011-2014 (approvato a Padova il 14 aprile 2012), include altri progetti sempre inerenti gli obiettivi della Conferenza (Tab. 2).

Tabella 2 – Elenco Progetti

1. Selezione all’accesso e test attitudinali – riforma e monitoraggio
2. Valutazione e visit site di accreditamento – dati terzo esercizio e programmazione quarto
3. Innovazione pedagogica – programmazione forum, pillole pedagogiche, atelier di studio e approfondimento
4. Core Curriculum – revisione continua
5. Libretto delle abilità e diploma supplement – valutazione e proposta della Conferenza
6. Distribuzione dei Corsi nei Piani degli studi – monitoraggio
7. Distribuzione dei CFU per SSD – monitoraggio
8. Medicina del territorio – rapporti ai fini del CLM e dell’esame di stato
9. Medicine alternative . monitoraggio nei corsi
10. Malattie rare e cure palliative: esempio di medicina personalizzata e comunicazione Medico-Paziente – sperimentazione della didattica ad hoc
11. Criteri e parametri di valutazione della didattica ai fini della valutazione del Docente Universitario: dal manuale qualità, al rapporto di autovalutazione agli indicatori – studio e proposte

L’Ufficio di Presidenza ha inoltre previsto alcuni obbiettivi strategici derivanti dai progetti sopra esposti che possono essere riassunti nei punti riportati nella Tab. 3.

Tabella 3 – Obiettivi strategici
1. Far derivare dai progetti decisioni pratiche, specie in relazione all’organizzazione didattica, a cui dare la forza sufficiente per essere applicate in ogni sede e creare le occasioni per diffondere a livello istituzionale le attività della Conferenza implementandone l’immagine.
2. Sviluppare le conoscenze d’innovazione didattica e di miglioramento continuo della formazione in medicina.
3. Implementare l’attività di autovalutazione ed accreditamento identificando le eccellenze, creando una mappa di tali eccellenze anche al fine della formazione dei docenti.
4. Predisporre un sistema di valutazione dei docenti basato su nuovi criteri di meritocrazia integrata scientifica, ma anche didattica fornendo indicatori specifici.
5. Mettere a punto iniziative che consentano una proiezione internazionale della Conferenza.
6. Implementare i collegamenti con le Istituzioni, le Conferenza, le Società scientifiche e le Agenzie specializzate nella formazione in area sanitaria.
7. Implementare le attività aggiuntive di alta formazione scientifica, tecnologica e sperimentale che consentano di identificare fra gli studenti le vocazioni alla ricerca scientifica.
8. Implementare l’internazionalizzazione del nostro percorso formativo.
9. Sviluppare strategie utili ad un raccordo con le attività formative post laurea.
10. Coinvolgere gli studenti e le loro Associazioni nell’applicazione dei progetti relativi al percorso formativo.

 L’intero programma del Manifesto è inteso a sviluppare i progetti sopra esposti, con molta attenzione a qualità, valutazione, innovazione, eccellenza, nell’ottica di porre la Conferenza in grado di incidere profondamente nella formazione del Medico, esaltandone l’immagine nazionale ed internazionale ed incrementando nello stesso tempo i rapporti con la società civile e con le istituzioni.

Il presente testo è disponibile collegandosi a: http://presidenti-medicina.it/

Comments are closed.