Conferenza Permanente dei Presidenti dei CLM in Medicina e Chirurgia

Autori: Amos Casti
Print Friendly, PDF & Email

Padova 13-14 aprile 2012

L’inaugurazione della 106a riunione della Conferenza è avvenuta venerdì 13 aprile 2012 nella magnifica cornice dell’Aula Magna del palazzo del Bo a Padova.

Dopo il saluto di Raffaele De Caro e delle Autorità (ProRettore Vicario, Direttore Sanitario, Presidente dell’Ordine dei Medici, Assessore alla Sanità della Amministrazione Comunale e del Prof. Munari) il Presidente della Conferenza, Prof. Andrea Lenzi, ha riferito sulla applicazione della L. 240/10 e la formazione in Medicina. In merito all’attività formativa di qualità per l’area medica ha sottolineato le iniziative e le realizzazioni effettuate dalla Conferenza e dal CUN in materia di: 1) revisione dell’accesso a Medicina (domande a risposta multipla, curriculum della scuola media superiore, test psicoattitudinale, valutazione precedente nell’ultimo anno scolastico); 2) progress test e suo possibile utilizzo per l’esame di stato; 3) accreditamento e valutazione del Corso di Laurea tramite le Site Visit; 4) Scuole di Specializzazione e Dottorato per la ricerca. I Decreti applicativi della L. 240/10 sono stati tutti completati (vedi tabella sito CUN) e il CUN dovrà monitorarne la applicazione e segnalare le criticità. È stato fatto il punto sul sistema di reclutamento e sulla revisione dei SSD ed ha segnalato la forte riduzione del personale Docente e Ricercatore che sarà di circa il 40% fra dieci anni. Ha poi risposto alle domande dei Docenti e Studenti sul futuro del Corso di Laurea sia dal punto di vista della didattica che della sua organizzazione e amministrazione.

Nel pomeriggio, presso l’Istituto di Anatomia, si è svolto, con grande partecipazione e successo, il forum su “Etica della docenza” al quale hanno partecipato i Presidenti ed alcuni Esperti discutendo, in plenaria, in quattro laboratori ed infine in assemblea su: 1) problemi etici nell’insegnamento; 2) problemi etici nella valutazione dell’apprendimento; 3) etica delle relazioni interpersonali tra gli attori della didattica (studenti, docenti e pazienti); 4) etica della organizzazione e della programmazione.

Il giorno successivo, sabato 14, sono proseguiti i lavori della Conferenza, come da OdG.

Il Presidente nell’introdurre il punto sul Manifesto di intenti 2011-2014 e la costituzione dei Gruppi di lavoro (vedi tabella), ricorda come sia importante mantenere i rapporti con e fra i corsi di laurea e di trasferire a tutti i Docenti le iniziative e i risultati dei forum ed atelier pedagogici. Fa presente, inoltre, di informare tutti Docenti dell’esistenza del sito della Conferenza con la possibilità di consultare la nostra rivista e di pubblicarvi i lavori. Ricorda gli obiettivi strategici che sono già a conoscenza dei Presidenti e presenta i progetti che verranno sempre discussi ed approfonditi nella Conferenza. Viene approvato all’unanimità che tutti i Presidenti partecipino ad almeno un gruppo di lavoro,  che nei gruppi sia previsto un Coordinatore ed almeno due partecipanti e che possano essere cooptati anche Esperti non appartenenti alla Conferenza. Viene inoltre deliberato di attendere la iscrizione ai gruppi di lavoro di tutti i Presidenti, anche di quelli assenti, e di approvarne definitivamente la costituzione nel prossimo incontro della Conferenza a Roma il 25 giugno p.v.

Il Prof. Tenore relaziona sul Progress Test 2012, che: 1) si svolgerà il 14 novembre; 2) saranno considerate solo le risposte corrette; 3) sarà somministrato a tutti gli studenti dal primo al sesto anno; 4) la richiesta di adesione dovrà pervenire entro il 26 ottobre; 5) dopo la correzione, manuale o elettronica, nelle singole sedi, le risposte dovranno pervenire entro quattro settimane; 6) entro il 29 giugno dovranno pervenire al Prof. Tenore le domande che saranno preparate nelle singole Sedi su richiesta del Presidente di CdL per incrementare l’archivio delle domande a risposta multipla.

Il Prof. Della Rocca presenta i risultati del terzo esercizio delle Site Visit. Dopo la illustrazione dei dati rilevati nelle singole Sedi analizzando e discutendo tutti i punti del questionario e le relazioni pervenute, viene sottolineata la eccezionale rilevanza dell’iniziativa con la possibilità di raggiungere importanti obiettivi come: 1) fornire uno stimolo sul percorso della qualità; 2) individuare e divulgare le punte di eccellenza; 3) definire obiettivi didattici ed organizzativi omogenei; 4) produrre linee-guida condivise e rispettate; 5) analizzare e contenere le criticità.

Il Prof. Danieli illustra il Sommario del n. 55 della rivista della Conferenza Medicina e Chirurgia.

Il prossimo incontro della Conferenza si terrà il 25 giugno a Roma e quello successivo a Firenze nel mese di settembre-ottobre.

 Gruppi di studio della Conferenza

Titolo dei progetti

Selezione all’accesso e test attitudinali – Riforma e monitoraggio
Valutazione e site visit di accreditamento – Dati terzo esercizio e programmazione quarto 
Innovazione pedagogica  – Programmazione forum, pillole pedagogiche, atelier di studio e approfondimento
Core curriculum – Revisione continua 
Libretto delle abilità e diploma supplement – Valutazione  e proposta della Conferenza
Distribuzione dei Corsi nei Piani degli studi- e Distribuzione dei CFU per SSD  – Monitoraggio 
Medicina del territorio – Rapporti ai fini del CLM e dell’esame di stato 
Medicine alternative – Aspetti dell’insegnamento regolatori della farmacologiaMonitoraggio nei corsi 
Malattie rare e cure palliative – Esempio di medicina personalizzata e comunicazione Medico-Paziente, sperimentazione di didattica ad hoc 
Criteri e parametri di valutazione della didattica ai fini della valutazione del Docente Universitario: dal manuale qualità, al rapporto di autovalutazione agli indicatori – studio e proposte
Progress test ed esame di stato

Comments are closed.