Aggiornamento della Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie

Autori: Alvisa Palese
Print Friendly, PDF & Email

Conferenza permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie

Sintesi delle attività

Prosegue l’impegno della Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie. La Giunta si è espressa sulla valorizzazione del voto di maturità per l’accesso alle lauree sanitarie. Ha ritenuto, infatti, che l’indicazione riportata sul DM 12 giugno 2013 “Per i soli corsi delle professioni sanitarie il punteggio è attribuito dalle singole università secondo criteri autonomamente determinati in conformità a quanto stabilito dal D.Lgs. 14 gennaio 2008, n. 21” potesse provocare scelte molto disomogenee a livello nazionale. Pertanto, con consultazione urgente, ha deciso di proporre l’adozione – anche per i Corsi di Laurea delle Lauree Sanitarie- degli stessi criteri di valorizzazione del voto di maturità adottati per l’accesso programmato al Corso di laurea in Medicina e Chirurgia. Tuttavia, sono state tenute in elevata considerazione le emergenti preoccupazioni inerenti la concreta fattibilità dei sistemi di supporto degli Atenei all’elaborazione delle graduatorie sulla base dei percentili anche per i candidati dei Corsi delle Lauree Sanitarie. Pertanto, quale seconda opzione qualora la prima non sia perseguibile da parte degli Atenei, si è proposta la valorizzazione del punteggio esclusivamente ai candidati che hanno ottenuto un voto all’esame di stato almeno pari a 80/100 a prescindere dal riferimento all’80esimo percentile della distribuzione dei voti, facendo riferimento alla tabella riportata nel DM del 12 giugno 2013. E’ in fase di conclusione, infine, l’approvazione della Guida di Indirizzo per l’esame finale dei Corsi di laurea in cui saranno riportate 1) la tipologia di prove da considerare per la prova di abilitazione e 2) i criteri di valutazione/peso di ciascuna componente della prova (prova pratica/tesi), che verranno portati all’approvazione nella Conferenza Annuale di Portonovo.

Numerose Commissioni Nazionali hanno realizzato i propri Meeting in cui sono stati discussi, tra gli altri aspetti, i processi di autovalutazione, accreditamento e valutazione; i requisiti minimi; le strategie per definire i programmi dei corsi. L’estate manterrà elevata l’attenzione sulla progettazione del Meeting Annuale di Portonovo (Ancona) in cui sarà realizzata una sessione congiunta tra le tre Conferenze per discutere tematiche trasversali sulle quali è necessaria/opportuna una prospettiva comune.

Comments are closed.